Trekking urbani, laboratori di scrittura creativa, di graphic novel e street art in tre quartieri di tre città del sud, Messina, Reggio Calabria e Napoli, hanno segnato le tappe del progettoPeriferichEnergie. Conoscere, narrare, inventare la città che non si vede - che ha preso il via lo scorso mese di ottobre ed è promosso dalla Casa Editrice Mesogea e da SabirFest OFF di Messina, in partenariato con l’Associazione International House di Reggio Calabria e la sezione napoletana dell’Associazione Yoda di Bologna. Il progetto è stato realizzato grazie al contributo SIAE con il bando “Sillumina /Copia privati per i giovani e la cultura”, dando vita a interessanti esperienze di ricerca e condivisione di forme inedite di lettura e narrazione delle periferie.

Prima l’inaugurazione del murales messinese dello scorso 1 marzo - realizzato dagli studenti del Liceo artistico “Basile” insieme all’artista Michela De Domenico e ispirato al racconto Vetri rotti di Giordana Restifo, scritto nel corso di uno dei laboratori previsti -  alla presenza della dirigente scolastica dell’istituto La Farina-Basile e dell’I.C. Vittorini Giuseppina Prestipino, della prof.ssa vicaria dell’I.C. Vittorini Barbara Oteri,  di una delle ideatrici del progetto Periferichenergie, Caterina Pastura e agli alunni delle due scuole coinvolte.

Poi, il 4 marzo, a Napoli, la presentazione del murales Calle del Milagro - realizzato sulla serranda dell'ombrellificio delle Sorelle Talarico, attività commerciale storica dei Quartieri Spagnoli, dallo street artist Gennaro Maria dell'Associazione 400ml, e ispirato al racconto di Marcella Grimaldi, anch’esso esito di un laboratorio di scrittura creativa -  alla presenza dei due autori, di Irene Aprile, coordinatrice del progetto per la città di Napoli e referente dell'associazione Yoda di Bologna e di IT.A.CA' migranti e viaggiatori,  festival del turismo responsabile nella cui cornice si sono svolte le attività, e dell'associazione Progetto Uomo Experience, partner di Viaggi e Miraggi che ha permesso anche a dei turisti di partecipare all'iniziativa insieme ai volontari del festival IT.A.CA'.

A Reggio Calabria, sabato 23 marzo, al PalacolorCSI di Pellaro, nella periferia sud della città, inaugurazione del murales realizzato da Christian Tripodo e Domenico Tortora a partire dal racconto di Raffaele Pace, che farà da sfondo al campetto da basket che, sempre sabato, verrà inaugurato, per un intervento di rigenerazione e restituzione alla città. Interverranno tra gli altri Maria Lucia Parisi coordinatrice del progetto per la città di Reggio, insieme all’Associazione International House e ai rappresentanti del CSI di Reggio Calabria.

Il progetto, che ha coinvolto nove giovani scrittori under 35, tre illustratori e tre street artist, avrà come manifestazioni conclusive la presentazione del Taccuino di Scritture ai Margini - la raccolta di racconti realizzati dagli scrittori selezionati nella tre città, e pubblicato da Mesogea - che è stato presentato a Napoli giovedì 21 marzo e verrà presentato a Reggio Calabria mercoledì 27 e a Messina venerdì 28 marzo.

A Messina avrà luogo la festa finale di chiusura progetto, a cui parteciperanno tutti gli scrittori, artisti e organizzatori coinvolti nelle tre città prevista al Mercato Muricello, grazie al partenariato con il Comitato Mercato Muricello. L’evento, a ingresso gratuito, avrà inzio alle ore 18 del 28 marzo, in programma un reading dei racconti del Taccuino a cura degli stessi scrittori, un concerto dell’Orchestra giovanile dell’Etna Jacaranda, e una degustazione di prodotti tipici a cura delle aziende del Mercato Coperto Muricello.


per essere sempre aggiornati
accedi all’area newletter e seleziona la lista di tuo interesse
oppure seguici sui social