filtri di ricerca
filtri di ricerca
><
Jamila Hassoune

La libraia di Marrakech

autore
Jamila Hassoune
curatore
Santina Mobiglia
ISBN
9788846921192
Disponibilità
disponibile
Prezzo
€ 16,00
-15%
€ 13,60

Un’infanzia che trascorre tra le mura di casa, ma insieme a tanti libri. Poi la casa diventa una libreria, a Marrakech, e un giorno la libreria impara a camminare, diventa una Carovana che porta libri, storie, autori in giro per i villaggi del Nord Atlante e del Sud del Marocco.
Potrebbe essere la trama di un racconto fantastico, uno dei tanti che vengono da questo antichissimo paese, invece è una storia vera, quella di Jamila Hassoune, libraia di Marrakech e libraia nomade.
Un’avventura iniziata negli anni Novanta che continua ancora e che viene qui narrata in forma di breve autobiografia e in una lunga conversazione con Santina Mobiglia.
La voce di Jamila si alterna con le immagini che documentano gli incontri delle Carovane del libro e ripercorre, insieme alla sua storia, temi e momenti cruciali del Marocco contemporaneo.

autore

autore

Jamila Hassoune vive a Marrakech, dove dirige la libreria di famiglia.
Fondatrice, nel 1995, del Club del libro e della lettura, ha coordinato e organizzato le «Carovane civiche» promosse da Fatema Mernissi tra il 1999 e il 2005.
Oltre a condurre alcune inchieste sui giovani e il loro rapporto con la lettura e con internet, ha lavorato come direttore di produzione e consulente alla realizzazione di documentari sulla condizione delle donne, le trasformazioni della società civile e la realtà dell’islam in Marocco.
È ideatrice e animatrice della «Carovana del libro», lo spazio culturale itinerante le cui attività coinvolgono, insieme agli abitanti dei luoghi che raggiunge, associazioni, scrittori, studiosi marocchini e di altri paesi. Alcuni suoi articoli e interviste sono stati pubblicati anche in Italia dalle riviste Una città e Meridiani.

dettagli

dettagli
collana Petrolio
anno 2012
pagine 144
formato cm 14x21
isbn 9788846921192

    

il libro

Un’infanzia che trascorre tra le mura di casa, ma insieme a tanti libri. Poi la casa diventa una libreria, a Marrakech, e un giorno la libreria impara a camminare, diventa una Carovana che porta libri, storie, autori in giro per i villaggi del Nord Atlante e del Sud del Marocco.
Potrebbe essere la trama di un racconto fantastico, uno dei tanti che vengono da questo antichissimo paese, invece è una storia vera, quella di Jamila Hassoune, libraia di Marrakech e libraia nomade.
Un’avventura iniziata negli anni Novanta che continua ancora e che viene qui narrata in forma di breve autobiografia e in una lunga conversazione con Santina Mobiglia.
La voce di Jamila si alterna con le immagini che documentano gli incontri delle Carovane del libro e ripercorre, insieme alla sua storia, temi e momenti cruciali del Marocco contemporaneo.

autore

autore

Jamila Hassoune vive a Marrakech, dove dirige la libreria di famiglia.
Fondatrice, nel 1995, del Club del libro e della lettura, ha coordinato e organizzato le «Carovane civiche» promosse da Fatema Mernissi tra il 1999 e il 2005.
Oltre a condurre alcune inchieste sui giovani e il loro rapporto con la lettura e con internet, ha lavorato come direttore di produzione e consulente alla realizzazione di documentari sulla condizione delle donne, le trasformazioni della società civile e la realtà dell’islam in Marocco.
È ideatrice e animatrice della «Carovana del libro», lo spazio culturale itinerante le cui attività coinvolgono, insieme agli abitanti dei luoghi che raggiunge, associazioni, scrittori, studiosi marocchini e di altri paesi. Alcuni suoi articoli e interviste sono stati pubblicati anche in Italia dalle riviste Una città e Meridiani.

dettagli

dettagli
collana Petrolio
anno 2012
pagine 144
formato cm 14x21
isbn 9788846921192

rassegna stampa

    

Powered by Phoca Cart
per essere sempre aggiornati
accedi all’area newletter e seleziona la lista di tuo interesse
oppure seguici sui social