filtri di ricerca
filtri di ricerca
><
Stéphane Yerasimos

A tavola con il sultano

autore
Stéphane Yerasimos
traduttore
Caterina Pastura
ISBN
9788846921390
Disponibilità
disponibile
Prezzo
€ 17,50
-15%
€ 14,87

A tavola con il sultano è un invito alla scoperta della gastronomia ottomana. Un ghiotto libro di cucina corredato da decine di ricette originali dell’epoca accompagnate dalla sapiente e fedele rielaborazione sperimentata dall’autore.
Ricerca storica e ricerca gastronomica si traducono nell’avvincente racconto di un’avventura che avvicina il lettore alle sorprese custodite in luoghi molto diversi ma dal medesimo fascino: la cucina, la biblioteca, l’archivio.
Immergendosi in essi, Yerasimos osserva, analizza e ricostruisce i gusti della corte e della società ottomana e ci introduce con leggerezza e puntualità, attraverso i cibi dell’epoca e le consuetudini sociali che li accompagnano, in un universo al contempo estraneo e familiare, distante e contiguo.
A partire dai registri contabili del palazzo di Topkapi, dai calmieri dei mercati, dai trattati medici e i ricettari dei grandi gastronomi arabi e turchi, dalle relazioni degli ambasciatori stranieri alla corte dei sultani tra il XV e il XVII secolo, Yerasimos porta alla luce una cucina «oggi completamente dimenticata» dai gusti straordinariamente moderni.
Un’autentica alchimia di semplicità e raffinatezza.

autore

autore

Stéphane Yerasimos (1942-2005), docente di urbanistica e geopolitica, autore e curatore di una trentina di saggi sulla Turchia e l’Impero ottomano, ha diretto la collana La bibliothèque turque dell’editore Sindbad/Actes Sud, presso cui ha pubblicato Deux ottoman à Paris sous le Directoire et l’empire (1999); Eloge d’Istanbul (2001). Ha fatto parte del comitato di redazione della prestigiosa rivista Herodote e, negli anni Novanta, ha diretto L’Institut français d’études anatoliennes à Istanbul.

traduzione

traduzione

Caterina Pastura (1956) è redattrice editoriale, traduttrice dal francese e operatrice culturale specializzata in animazione e promozione del libro e della lettura. Ha tradotto opere di Albert Camus, Jean Grenier, Mouloud Feraoun, Farouk Mardam Bey, Moncef Ghachem, Jean Daniel e altri. Dal 2014 è tra i curatori della progettazione e organizzazione degli eventi culturali e formativi del festival internazionale Sabirfest, cultura e cittadinanza mediterranea (www.sabirfest.it).

dettagli

dettagli
collana la Grande
anno 2014
pagine 136
formato cm 15,5x24
isbn 9788846921390

     

il libro

A tavola con il sultano è un invito alla scoperta della gastronomia ottomana. Un ghiotto libro di cucina corredato da decine di ricette originali dell’epoca accompagnate dalla sapiente e fedele rielaborazione sperimentata dall’autore.
Ricerca storica e ricerca gastronomica si traducono nell’avvincente racconto di un’avventura che avvicina il lettore alle sorprese custodite in luoghi molto diversi ma dal medesimo fascino: la cucina, la biblioteca, l’archivio.
Immergendosi in essi, Yerasimos osserva, analizza e ricostruisce i gusti della corte e della società ottomana e ci introduce con leggerezza e puntualità, attraverso i cibi dell’epoca e le consuetudini sociali che li accompagnano, in un universo al contempo estraneo e familiare, distante e contiguo.
A partire dai registri contabili del palazzo di Topkapi, dai calmieri dei mercati, dai trattati medici e i ricettari dei grandi gastronomi arabi e turchi, dalle relazioni degli ambasciatori stranieri alla corte dei sultani tra il XV e il XVII secolo, Yerasimos porta alla luce una cucina «oggi completamente dimenticata» dai gusti straordinariamente moderni.
Un’autentica alchimia di semplicità e raffinatezza.

autore

autore

Stéphane Yerasimos (1942-2005), docente di urbanistica e geopolitica, autore e curatore di una trentina di saggi sulla Turchia e l’Impero ottomano, ha diretto la collana La bibliothèque turque dell’editore Sindbad/Actes Sud, presso cui ha pubblicato Deux ottoman à Paris sous le Directoire et l’empire (1999); Eloge d’Istanbul (2001). Ha fatto parte del comitato di redazione della prestigiosa rivista Herodote e, negli anni Novanta, ha diretto L’Institut français d’études anatoliennes à Istanbul.

traduzione

traduzione

Caterina Pastura (1956) è redattrice editoriale, traduttrice dal francese e operatrice culturale specializzata in animazione e promozione del libro e della lettura. Ha tradotto opere di Albert Camus, Jean Grenier, Mouloud Feraoun, Farouk Mardam Bey, Moncef Ghachem, Jean Daniel e altri. Dal 2014 è tra i curatori della progettazione e organizzazione degli eventi culturali e formativi del festival internazionale Sabirfest, cultura e cittadinanza mediterranea (www.sabirfest.it).

dettagli

dettagli
collana la Grande
anno 2014
pagine 136
formato cm 15,5x24
isbn 9788846921390

rassegna stampa

     

Powered by Phoca Cart
per essere sempre aggiornati
accedi all’area newletter e seleziona la lista di tuo interesse
oppure seguici sui social