filtri di ricerca
filtri di ricerca
><
Habib Selmi

Gli odori di Marie Claire

autore
Habib Selmi
traduttore
Elisabetta Bartuli | Marco Soave
ISBN
9788846921253
Disponibilità
disponibile
Prezzo
€ 19,00
-15%
€ 16,15

Questa è una storia d’amore.
Mahfudh, giovane tunisino emigrato da diversi anni in Francia, portiere in un albergo e docente universitario a contratto, incontra in un caffé parigino Marie Claire, giovane donna francese che, dopo gli studi di storia e geografia, sceglie di lavorare come impiegata in un ufficio postale. I due si innamorano e vanno a vivere insieme, avviando la cronaca quotidiana di ragione e sentimento che apre il varco alla scoperta di sé e dell’altro, ma anche alle insidie della vita in comune. Nel racconto che Mahfudh fa della sua relazione con Marie Claire – intrisa di una sensualità senza manierismi, istintiva ed essenziale come una lingua d’intesa – emergono le differenze, i codici simbolici, di un universo sentimentale fatto di due mondi, quello delle donne e quello degli uomini. Ma non solo...

autore

autore

Habib Selmi è nato nel 1951 ad al-‘Ala, nei pressi di Kairouan, in Tunisia e dal 1983 vive a Parigi. Ha pubblicato otto romanzi e due raccolte di racconti. Molte delle sue opere sono state tradotte in francese, tedesco, inglese e norvegese. Nel 2009, con il romanzo Rawai’h Marie Claire (Gli odori di Marie Claire), e nuovamente nel 2011, con il romanzo Nisa’ al-Basatyn (Le donne del quartiere di Basatin) è stato finalista del prestigioso Booker prize arabo. Gli odori di Marie Claire è il suo primo romanzo tradotto in italiano.

traduzione

traduzione

Elisabetta Bartuli (Cairo, 1955), arabista, dottore in Lingue e Letterature Orientali, si occupa di letteratura araba contemporanea e di problematica interculturale. È membro del comitato di redazione della rivista L'Indice dei libri del mese, in qualità di responsabile per il settore di cultura araba e collabora regolarmente con altre riviste nazionali (Leggere Donna e Leggendaria). Svolge incarichi di docenza e consulenza presso Scuole superiori, Istituzioni universitarie e Università popolari. È consulente culturale per l’area arabo-islamica dell’associazione Luna e l’altra di Vicenza, che opera a favore degli immigrati extracomunitari. Conduce incontri pubblici sui temi della letteratura araba contemporanea, della questione femminile nelle società musulmane e dell’Islam contemporaneo. È membro del comitato di redazione di Mesogea per cui ha tradotto il romanzo L'uovo del gallo (2000), il saggio letterario Lo sguardo libanese della raccolta Rappresentare il Mediterraneo (2002) e curato l'edizione Sole nero. Anni di piombo in Marocco (2004) e la raccolta di editoriali di Samir Kassir, Primavere. Per una Siria democratica e un Libano indipendente (2006). Sotto la sua supervisione, uscirà a marzo il romanzo di Muhammad Barrada Il gioco dell'oblio.

dettagli

dettagli
collana la Piccola
anno 2013
pagine 224
formato cm 12x16,5
isbn 9788846921253

    

il libro

Questa è una storia d’amore.
Mahfudh, giovane tunisino emigrato da diversi anni in Francia, portiere in un albergo e docente universitario a contratto, incontra in un caffé parigino Marie Claire, giovane donna francese che, dopo gli studi di storia e geografia, sceglie di lavorare come impiegata in un ufficio postale. I due si innamorano e vanno a vivere insieme, avviando la cronaca quotidiana di ragione e sentimento che apre il varco alla scoperta di sé e dell’altro, ma anche alle insidie della vita in comune. Nel racconto che Mahfudh fa della sua relazione con Marie Claire – intrisa di una sensualità senza manierismi, istintiva ed essenziale come una lingua d’intesa – emergono le differenze, i codici simbolici, di un universo sentimentale fatto di due mondi, quello delle donne e quello degli uomini. Ma non solo...

autore

autore

Habib Selmi è nato nel 1951 ad al-‘Ala, nei pressi di Kairouan, in Tunisia e dal 1983 vive a Parigi. Ha pubblicato otto romanzi e due raccolte di racconti. Molte delle sue opere sono state tradotte in francese, tedesco, inglese e norvegese. Nel 2009, con il romanzo Rawai’h Marie Claire (Gli odori di Marie Claire), e nuovamente nel 2011, con il romanzo Nisa’ al-Basatyn (Le donne del quartiere di Basatin) è stato finalista del prestigioso Booker prize arabo. Gli odori di Marie Claire è il suo primo romanzo tradotto in italiano.

traduzione

traduzione

Elisabetta Bartuli (Cairo, 1955), arabista, dottore in Lingue e Letterature Orientali, si occupa di letteratura araba contemporanea e di problematica interculturale. È membro del comitato di redazione della rivista L'Indice dei libri del mese, in qualità di responsabile per il settore di cultura araba e collabora regolarmente con altre riviste nazionali (Leggere Donna e Leggendaria). Svolge incarichi di docenza e consulenza presso Scuole superiori, Istituzioni universitarie e Università popolari. È consulente culturale per l’area arabo-islamica dell’associazione Luna e l’altra di Vicenza, che opera a favore degli immigrati extracomunitari. Conduce incontri pubblici sui temi della letteratura araba contemporanea, della questione femminile nelle società musulmane e dell’Islam contemporaneo. È membro del comitato di redazione di Mesogea per cui ha tradotto il romanzo L'uovo del gallo (2000), il saggio letterario Lo sguardo libanese della raccolta Rappresentare il Mediterraneo (2002) e curato l'edizione Sole nero. Anni di piombo in Marocco (2004) e la raccolta di editoriali di Samir Kassir, Primavere. Per una Siria democratica e un Libano indipendente (2006). Sotto la sua supervisione, uscirà a marzo il romanzo di Muhammad Barrada Il gioco dell'oblio.

dettagli

dettagli
collana la Piccola
anno 2013
pagine 224
formato cm 12x16,5
isbn 9788846921253

rassegna stampa

    

Powered by Phoca Cart
per essere sempre aggiornati
accedi all’area newletter e seleziona la lista di tuo interesse
oppure seguici sui social