><
Gilbert Achcar, Elisabetta Brighi, Mariavita Cambria, Francesco De Lellis,Gianni Del Panta, Maria Elena Paniconi, Teresa Pepe, Paul Starkey

Minnena. L'Egitto, l'Europa e la ricerca dopo l'assassinio di Giulio Regeni

autore
Gilbert Achcar, Elisabetta Brighi, Mariavita Cambria, Francesco De Lellis,Gianni Del Panta, Maria Elena Paniconi, Teresa Pepe, Paul Starkey
curatore
Lorenzo Casini, Daniela Melfa, Paul Starkey
ISBN
978-88-469-21871
Disponibilità:
disponibile
Prezzo
€ 15,00
-5%
€ 14,25
curatore

Lorenzo Casini Ricercatore di Lingua e letteratura araba presso il Dipartimento di Civiltà antiche e moderne dell’Università degli studi di Messina e vicepresidente della Società per gli studi sul Medio Oriente – Sesamo (2017-2019). Si occupa di studi culturali, di romanzo arabo e di poesia dialettale egiziana. Sulla narrativa egiziana contemporanea ha pubblicato Fuori degli argini. Racconti del ’68 egiziano (2003) e Modernità arabe. Nazione, narrazione e nuovi soggetti nel romanzo egiziano (2012), scritto assieme a Maria Elena Paniconi e Lucia Sorbera.

Daniela Melfa Professore associato di Storia e istituzioni dell’Africa presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università degli studi di Catania e presidente della Società per gli studi sul Medio Oriente – Sesamo (2017-2019). Specialista di storia contemporanea della Tunisia, ha pubblicato Migrando a sud. Coloni italiani nel protettorato tunisino 1881-1939 (2008) e Rivoluzionari responsabili. Militanti comunisti in Tunisia 1956-93 (2019).

Paul Starkey Specialista di Letteratura e cultura araba, con un interesse particolare per l’Egitto e il Levante. È stato direttore del Dipartimento di Arabo all’Università di Durham, nel Regno Unito, e fino al 2018 vicepresidente della British Society for Middle Eastern Studies. Tra le sue ultime pubblicazioni: Sonallah Ibrahim: Rebel with a Pen (2016). Ha tradotto in inglese numerosi romanzi arabi, tra cui quello dello scrittore egiziano Youssef Rakha, The Book of the Sultan’s Seal (2014), cui è stato assegnato il premio Saif Ghobash Banipal 2015 per la traduzione.

il libro

In dialetto egiziano il termine minnena significa «parte di noi» ma anche «da parte nostra ». Nel dare il titolo al libro, descrive il rapporto profondo, intimo, che lega gli autori ai contenuti di queste pagine. Per anni, molti di loro hanno svolto ricerche su
specifici aspetti della società, della politica e della letteratura egiziana e hanno instaurato collaborazioni scientifiche, ma hanno anche stretto legami affettivi e sviluppato un forte senso di empatia con le sofferenze e le speranze di chi vive nel Paese.

Minnena è altresì una presa di parola da parte di alcune delle principali società europee di studi sull’Africa e il Medio Oriente (Sesamo, Brismes, Asai), convinte che gli specialismi siano una preziosa risorsa della nostra società. Gli appassionati e rigorosi
contributi raccolti in questo volume prendono in esame la situazione egiziana nella fase di effervescenza rivoluzionaria e di successiva repressione, ma anche lo stato della ricerca all’indomani dell’assassinio di Giulio Regeni, allargando così il focus all’Europa
per analizzare criticamente i rapporti italo-egiziani e la rappresentazione mediatica del caso Regeni in Gran Bretagna e Italia.

curatore

Lorenzo Casini Ricercatore di Lingua e letteratura araba presso il Dipartimento di Civiltà antiche e moderne dell’Università degli studi di Messina e vicepresidente della Società per gli studi sul Medio Oriente – Sesamo (2017-2019). Si occupa di studi culturali, di romanzo arabo e di poesia dialettale egiziana. Sulla narrativa egiziana contemporanea ha pubblicato Fuori degli argini. Racconti del ’68 egiziano (2003) e Modernità arabe. Nazione, narrazione e nuovi soggetti nel romanzo egiziano (2012), scritto assieme a Maria Elena Paniconi e Lucia Sorbera.

Daniela Melfa Professore associato di Storia e istituzioni dell’Africa presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università degli studi di Catania e presidente della Società per gli studi sul Medio Oriente – Sesamo (2017-2019). Specialista di storia contemporanea della Tunisia, ha pubblicato Migrando a sud. Coloni italiani nel protettorato tunisino 1881-1939 (2008) e Rivoluzionari responsabili. Militanti comunisti in Tunisia 1956-93 (2019).

Paul Starkey Specialista di Letteratura e cultura araba, con un interesse particolare per l’Egitto e il Levante. È stato direttore del Dipartimento di Arabo all’Università di Durham, nel Regno Unito, e fino al 2018 vicepresidente della British Society for Middle Eastern Studies. Tra le sue ultime pubblicazioni: Sonallah Ibrahim: Rebel with a Pen (2016). Ha tradotto in inglese numerosi romanzi arabi, tra cui quello dello scrittore egiziano Youssef Rakha, The Book of the Sultan’s Seal (2014), cui è stato assegnato il premio Saif Ghobash Banipal 2015 per la traduzione.

Powered by Phoca Cart
per essere sempre aggiornati
accedi all’area newletter e seleziona la lista di tuo interesse
oppure seguici sui social