><
Domenico Brancale

Scannaciucce

autore
Domenico Brancale
ISBN
9788846921796
Disponibilità
disponibile
Prezzo
€ 14,00
-15%
€ 11,90

il libro

«Me vulisse fa’ crede ca si turnere lla / andò cchiù pèsele
di na fronne / ’ggi state ngullate a llu viente /
truvere angòre tutte chille cose ca ’ggi vessute…»


«Vorreste farmi credere che se tornassi là / dove più leggero di una foglia /
sono stato incollato al vento / troverei ancora tutto quello che ho vissuto…»

 

«Un filo di luce trapela di sotto la porta»: così aveva scritto Guido Ceronetti ricevendo le prime poesie di Domenico Brancale. Quel filo sottilissimo e continuo s’intreccia ora in Scannaciucce (Agavi), la raccolta completa di tutte le sue poesie scritte in lucano. Sono parole mburchiàte nd’ ’a terre, conficcate nella terra, discese nel paesaggio, in una lingua che si è intrufolata – quasi al modo dei Sassi di Matera o dei tumuli di terra e dei fili d’erba della Basilicatafin dentro la pietra o in un uomo come fosse un’abitazione. È una lingua fatta di cielo e di terra, di silenzi e di luce, in un incessante rincorrersi di simboli. Dalla vita di un tempo e dalle profondità del linguaggio si fa risalire nuovamente la parola, si attinge con mani d’infinito l’acqua della poesia, che le pozze dei sentimenti di Domenico Brancale trattengono in una stretta fraterna.

Powered by Phoca Cart
per essere sempre aggiornati
accedi all’area newletter e seleziona la lista di tuo interesse
oppure seguici sui social