Riccardo Cristiano  

Il giorno dopo la primavera

Colloquio con Samir Frangieh l’ideologo dell’intifada libanese

prefazione di Andrea Riccardi
postfazione di Younis Tawfik

12,00 

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Dopo Caos arabo, uscito in concomitanza con il fiorire delle primavere arabe, Riccardo Cristiano continua a indagare le trasformazioni in atto in Medio Oriente scegliendo come interlocutore uno tra i più importanti intellettuali del mondo arabo contemporaneo, Samir Frangieh, membro del parlamento libanese, teorico della non violenza e del dialogo tra uomini, popoli, religioni. Al centro del loro appassionato confronto, una domanda: che fare il giorno dopo la primavera? In Egitto, in Libia, in Tunisia i dittatori sono caduti, ma permangono insidie storiche e contraddizioni del presente.
Secondo Frangieh, è proprio questo il momento in cui bisogna lavorare duramente per costruire una nuova società del «vivere insieme».

«L’ora della riconciliazione mediterranea è arrivata, l’importante è riuscire a vedersi in un altro modo, non più attraverso il prisma della violenza…»

Samir Frangieh

Informazioni aggiuntive

formato

14×21

pagine

160

pubblicazione

2012

collana

Petrolio 7

gli autori

Riccardo Cristiano, giornalista vaticanista, dal 1990 al 2000 è stato corrispondente Rai in Medio Oriente e dal 2001 lavora alla Radio della Rai. Ha pubblicato: Beirut, Libano. Tra assassini, missionari e grands cafés; La speranza svanita. Medio Oriente, islam, democrazia. Il dramma dei diritti negati; Tra lo scià e Khomeini. ‘ Ali Shari’ati, un’utopia soppressa e Caos arabo. Inchieste e dissenso in Medio Oriente. Collabora con le riviste Limes e Jesus.

Samir Frangieh (Zgharta 1945-Beirut 2017), intellettuale e giornalista libanese, collaboratore di diverse testate tra cui L’Orient-Le Jour, An-Nahar, Le Monde diplomatique, Africasie, ha partecipato all’istituzione di vari centri di ricerca, fra cui Fiches du monde arabe e The Lebanese Studies Foundation. Impegnato nell’attività politica, durante la guerra libanese ha fatto parte del Mouvement national e in seguito ha contribuito alla nascita del Congrès permanent du dialogue libanais e del Rencontre libanaise pour le dialogue, fautore del dialogo islamico-cristiano. Nel 2005 annunciò «l’intifada dell’indipendenza», che portò al ritiro delle truppe siriane dal Libano. Eletto al parlamento libanese dal 2005 al 2009, fa parte della direzione del Movimento 14 marzo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il giorno dopo la primavera”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isbn 9788846921208 Categoria Tag ,

Ti potrebbe interessare…