Moncef Ghachem, Dounia   

Dalle sponde del mare bianco

traduzione di Mariano Baino, Costanza Ferrini, Giuliana Gregorio, Biagio Guerrera, Toni Maraini, Caterina Pastura, Anna Vincitorio

con testi originali a fronte
con CD musicale

14,90  14,16 

3 disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Dalle sponde del mare bianco nasce dal dialogo della scrittura e della ricerca letteraria di Moncef Ghachem con la poetica e la ricerca musicale dei Dounia. Passaggi e scambi di lingue, tradizioni, nomi, armonie attraversano il libro e il cd che lo accompagna, nella stessa complicità degli uomini con le acque e le terre che vivono. Scrittura e voce, lettura e ascolto s’intrecciano sul tema del mare, delle sue creature, della vita quotidiana, del passato e del presente di paesaggi la cui bellezza – tragica e luminosa – è testimone della storia del Mediterraneo. E la stessa struttura del libro, in due parti che s’accostano, richiama il movimento d’approssimazione da cui ha preso forma, la geografia da cui trae origine.

Informazioni aggiuntive

formato

15.5×16.5

pagine

132

pubblicazione

2003

collana

La piccola 27

gli autori

Moncef Ghachem (Mahdia 1946) poeta, uomo di mare, giornalista, è autore di poemi e racconti per cui è stato insignito del Premio Camus (1994) della menzione speciale del Premio internazionale Léopold Sédar Senghor (2006) e di altri riconoscimenti.

I Dounia sono una formazione vocale e strumentale di tre musicisti siciliani, Giovanni Arena, Vincenzo Gangi, Riccardo Gerbino, e un palestinese, Faisal Taher. Al centro della loro ricerca è la molteplicità delle ispirazioni e delle culture mediterranee di cui sono un esempio le composizioni di New World (2002).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dalle sponde del mare bianco”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isbn 9788846920324 Categorie , Tag , ,

Ti potrebbe interessare…