Kahlil Gibran

La musica

a cura di Francesco Medici, Maya El Hajj e Nadine Najem
prefazione di Paolo Branca

17,10 

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Seduto accanto alla mia amata, ho udito le sue parole. Sono rimasto in ascolto, senza emettere neppure un suono. Ho avvertito in quella voce un potere capace di scuotere il mio cuore con le sue vibrazioni elettriche, che hanno liberato il mio spirito dal suo involucro carnale facendolo errare nello spazio sconfinato. L’universo mi è apparso allora simile a un sogno e il corpo come un’angusta prigione.
Una strana magia nella voce della mia amata ha incantato i miei sensi e così me ne sono restato in silenzio, rapito dalla melodia del suo conversare.

Pubblicato a New York nel 1905, questo breve trattato sull’arte della musica costituisce l’esordio letterario del celeberrimo poeta-pittore di origine libanese Kahlil Gibran (1883-1931). Più che come una dissertazione scientifica, il testo, qui proposto anche nell’originale arabo, si configura come un’ode in prosa dove si possono già cogliere lo stile e la forza evocativa del capolavoro gibraniano, Il profeta.

A chi non possiede il senso della musica, sfugge una gran parte dell’esistenza – una parte sottile, arcana, ma accessibile pure agli analfabeti, patrimonio di tutti, conforto nel dolore e frutto della gioia. (Paolo Branca)

Volume bilingue italiano-arabo
Con due fotografie inedite di Kahlil Gibran

Informazioni aggiuntive

formato

12×16.5

pagine

96

pubblicazione

2023

collana

La piccola 114

Curatori

Francesco Medici è traduttore in Italia di numerosi scritti editi e inediti di Gibran. Molti dei suoi saggi sull’autore e su altri scrittori arabi della diaspora sono stati pubblicati anche in Libano e negli Stati Uniti. Per Mesogea ha curato la traduzione di Il Libro di Khalid di Ameen Rihani.

Maya El Hajj è professore associato di Traduzione e Lingue Straniere presso la Notre Dame University-Louaize, Libano. Il suo ambito di ricerca e le sue pubblicazioni comprendono la traduzione letteraria comparata, la lessicologia, la lessicografia e la letteratura arabo-americana.

Nadine Najem è un’italianista, traduttrice, conduttrice televisiva e musicologa libanese. Tra il 2020 e il 2021 ha curato per Mariam TV un programma dedicato alle figure femminili che hanno segnato la storia del suo Paese. Nel 2022 ha pubblicato Fawrat alam (Trabocco di pen[n]a), la sua prima raccolta poetica.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La musica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isbn 9788846930224 Categoria Tag , , , ,