Salvatore Palidda (a cura di)

Città mediterranee e deriva liberista

traduzione di Alessandra Almaroli, Salvatore Palidda, Caterina Pastura, Pietro Saitta

16,00 

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Algeri, Barcellona, Beirut, Genova, Gerusalemme, Istanbul, Jaffa, Marsiglia, Napoli, Tangeri, Tel Aviv, Tunisi: leggere le città mediterranee, comprendere le rivoluzioni dei nostri giorni.

Come sono cambiate e come stanno cambiando le città euromediterranee nell’era della globalizzazione? È la domanda cui questo libro, frutto di alcuni progetti di ricerca europei, intende rispondere attraverso le analisi del gruppo internazionale di studiosi che vi hanno preso parte, i cui contributi propongono una lettura assai originale e ricca di sollecitazioni per chi si occupa della realtà urbana e delle trasformazioni delle società contemporanee. Un viaggio illuminante dentro alcune delle antiche città del mondo dove si sperimenta il nuovo ordine economico mondiale e le sue conseguenze e dove, in alcuni casi, le rivolte popolari riconquistano l’agorà.

Informazioni aggiuntive

formato

15.5×21

pagine

208

pubblicazione

2011

collana

Studi e ricerche 6

gli autori

Manuel Delgado Ruiz, André Donzel, Silvia Finzi, Franck Mermier, Dalila Nadi, Salvatore Palidda, Michel Peraldi, Jean François Pérouse, Antonello Petrillo, Haim Yacobi.

il curatore

Salvatore Palidda è professore di Sociologia presso la Facoltà di scienze della Formazione dell’Università degli studi di Genova, ha diretto alcuni progetti di ricerca europei e nazionali ed è autore di varie opere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Città mediterranee e deriva liberista”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…