Salvatore Palidda (a cura di)

Città mediterranee e deriva liberista

traduzione di Alessandra Almaroli, Salvatore Palidda, Caterina Pastura, Pietro Saitta

20,00  19,00 

3 disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Algeri, Barcellona, Beirut, Genova, Gerusalemme, Istanbul, Jaffa, Marsiglia, Napoli, Tangeri, Tel Aviv, Tunisi: leggere le città mediterranee, comprendere le rivoluzioni dei nostri giorni.

Come sono cambiate e come stanno cambiando le città euromediterranee nell’era della globalizzazione? È la domanda cui questo libro, frutto di alcuni progetti di ricerca europei, intende rispondere attraverso le analisi del gruppo internazionale di studiosi che vi hanno preso parte, i cui contributi propongono una lettura assai originale e ricca di sollecitazioni per chi si occupa della realtà urbana e delle trasformazioni delle società contemporanee. Un viaggio illuminante dentro alcune delle antiche città del mondo dove si sperimenta il nuovo ordine economico mondiale e le sue conseguenze e dove, in alcuni casi, le rivolte popolari riconquistano l’agorà.

Informazioni aggiuntive

formato

15.5×21

pagine

208

pubblicazione

2011

collana

Studi e ricerche 6

gli autori

Manuel Delgado Ruiz, André Donzel, Silvia Finzi, Franck Mermier, Dalila Nadi, Salvatore Palidda, Michel Peraldi, Jean François Pérouse, Antonello Petrillo, Haim Yacobi.

il curatore

Salvatore Palidda è professore di Sociologia presso la Facoltà di scienze della Formazione dell’Università degli studi di Genova, ha diretto alcuni progetti di ricerca europei e nazionali ed è autore di varie opere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Città mediterranee e deriva liberista”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…