Francesco Russo  

Un Mediterraneo da integrare

L’Italia e i corridoi euromediterranei di traporto

con i contributi di Romano Prodi, Franco Frattini, Luciano Violante, Vincenzo Falgares
in collaborazione con la Fondazione Sabir

13,00  12,35 

3 disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Con la fine del colonialismo, l’Europa ha cercato nuove vie per i rapporti con i Paesi del Mediterraneo, un mare che oggi riafferma la sua posizione strategica nelle relazioni fra vecchio continente, Africa e Asia, e che potrebbe rivelarsi una risorsa fondamentale per la «ripresa» economica in Italia. Una questione resta attuale: esiste la possibilità di un dialogo con questi Paesi, che non si risolva solo nei rapporti fra le aristocrazie politiche o con i boat people? Sembra di sì. La rotta è l’apertura di contatti diretti: l’integrazione fra i Paesi del Mediterraneo passa attraverso la realizzazione di una rete di collegamenti fisici. I quesiti che si pongono allora sono: qual è il sistema multimodale dei trasporti italiano e com’è integrato con la rete europea? L’Unione Europea cosa sta progettando per i collegamenti mediterranei? Presentando lo «stato dell’arte» dei documenti ufficiali relativi allo sviluppo delle reti di trasporto in Europa, il testo rileva le inadeguatezze del sistema italiano e illustra alcune ipotesi operative per lo sviluppo di una rete di collegamenti che potrebbe attraversare e contribuire a integrare il Mediterraneo.

Informazioni aggiuntive

formato

12×16.5

pagine

224

pubblicazione

2006

collana

La piccola 43

l'autore

Francesco Russo, professore ordinario di Progettazione e Pianificazione dei sistemi di trasporto all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, dove è coordinatore del Dottorato di ricerca in Ingegneria dei trasporti e della logistica. Autore e curatore di numerose pubblicazioni e articoli su riviste scientifiche nazionali e internazionali, è componente degli editorial advisory board delle riviste internazionali Transportation e International Journal of Sustainable Development and Planning,e consigliere della Fondazione Sabir, per la quale ha curato il presente studio.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un Mediterraneo da integrare”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isbn 9788846920591 Categoria Autore

Ti potrebbe interessare…