Emilia Pardo Bazán

Villa Ulloa

traduzione e cura di Nino Russo

19,00 

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Pubblicato nel 1886, Villa Ulloa è considerato il capolavoro di Emilia Pardo Bazán, singolare scrittrice spagnola le cui opere testimoniano il travaglio culturale e sociale degli anni a cavallo tra Ottocento e Novecento. In questo romanzo, ambientato fra e monti della Galizia, narra la storia della decadenza del casato degli Ulloa attraverso le vicende di un suo rampollo, dedito alla caccia e a rustici piaceri, pessimo e violento marito di una donna sensibile. In pagine dal ritmo straordinario e di elegante fluidità, si snoda una trama di altri tempi, ricca di accadimenti e personaggi, ed emergono, in sintonia con i paesaggi, contrasti e conflitti certo non estranei al nostro stesso tempo.

Le idee non entrano in gioco, soltanto le persone e su un terreno più meschino: rancori, odi, dissapori, guadagno miserabile, microscopica vanità. Una battaglia navale dentro una palude.

Informazioni aggiuntive

formato

15.5×21

pagine

272

pubblicazione

2021

collana

la grande 28

autrice

Emilia Pardo Bazán (La Coruña, 1852-Madrid, 1921), di nobile famiglia galiziana, ebbe un padre sostenitore dei diritti delle donne che la fece studiare avviandola alla passione per la letteratura e le lingue. Scrittrice spesso considerata scandalosa, donna pronta a intervenire pubblicamente su questioni sociali e politiche, nota anche per le sue battaglie a favore dell’emancipazione femminile, intratteneva rapporti con una gran quantità di intellettuali e scrittori europei, fra cui Hugo, Flaubert, Zola.
Tuttavia i suoi primi romanzi e saggi nel solco del naturalismo francese le procurarono presto l’ostilità di parecchi scrittori spagnoli di radicato maschilismo. Nella sua opera si possono cogliere gli echi e i riverberi di tutte le espressioni estetiche della seconda metà dell’Ottocento e del primo ventennio del Novecento. In Italia sono stati pubblicati da varie case editrici diversi suoi libri oltre a una prima traduzione di questo romanzo (con il titolo Signorotti di Galizia, Bur 1961) da decenni introvabile.

traduttore e curatore

Nino Russo è nato a Palermo nel 1938. Alla fine degli anni Sessanta, è stato lettore di Lingua italiana alla Freie Universität di Berlino. Dal 1973 al 2006, ha insegnato Lingua e letteratura tedesca nella Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Palermo. È traduttore di testi letterari dal tedesco, dallo spagnolo, dal portoghese e dal neogreco.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Villa Ulloa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Isbn 9788846930088 Categorie , Tag ,

Ti potrebbe interessare…