Lorenzo Zumbo

Mater

10,00  9,50 

3 disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Una casa con una stanza tonda, un’isola, il suo mare, i suoi sentieri. Una donna – pittrice, figlia di una madre cieca e da poco perduta – si rivolge alla creatura che porta in grembo come a un custode, al testimone silenzioso di un destino. I ricordi e la forma dell’occhio che continua a dipingere l’avvicinano all’abisso della cecità materna – che fu per lei bambina fonte di attrazione e di terrore – ma anche al buio liquido che precede la nascita, generando un cortocircuito dei sensi, del linguaggio, della ragione.
Una storia viva, remota e misteriosa che procede col passo e la voce della poesia.

 

Sul mare c’è sempre un’ombra ferma come una voce. Le cose che veramente ci confortano sono cose invisibili o lontane. Sono cose perdute.

Informazioni aggiuntive

formato

12×16.5

pagine

96

pubblicazione

2012

collana

La piccola 70

l'autore

Lorenzo Zumbo è nato a Tonnarella in provincia di Messina e vive a Monticello Brianza, dove insegna letteratura italiana nelle scuole superiori. Dopo due libri di poesia – Assenze (Nuove Edizioni 1980) e I confini del regno (Edizioni del Leone 1988) – con Mesogea ha esordito nella narrativa con Mater (2012), seguito da Il vento contapassi (2014).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mater”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isbn 9788846921062 Categoria Autore

Ti potrebbe interessare…