Jean-Claude Izzo, Thierry Fabre   

Rappresentare il Mediterraneo: lo sguardo francese

traduzione di Costanza Ferrini, Egi Volterrani

12,40  10,54 

3 disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Il secondo dei dieci volumi previsti per Rappresentare il Mediterraneo, ci espone il ‘punto di vista’ francese.
La prosa appassionata e nitida di Jean-Claude Izzo vibra nelle brevi ma preziose pagine dei suoi Frammenti di Mediterraneo e ci restituisce l’intensità e l’inquietudine di un viaggio nuovo, il senso, che questo mare e le sue città racchiudono, del «concedersi ciò che non si potrà mai portar via», la percezione peculiare del Mediterraneo come «geografia dei piaceri possibili».
Il saggio di Fabre è un resoconto minuzioso del suo viaggio appassionante, attraverso gli archivi di tutta la Francia, dalle dichiarazioni di Tayllerand, alla geografia di Reclus, dai versi di Valery, alle prose di Camus, da F. Braudel a J. Berque, ma anche dalla Provenza di Mistral al Mediterraneo coloniale e in particolare all’Algeria.

 

Dieci scrittori e dieci studiosi di vari paesi (Marocco, Tunisia, Egitto, Libano, Turchia, Grecia, Italia, Spagna, Francia e Germania) hanno lavorato insieme per comprendere meglio l’idea del Mediterraneo.

Attraverso la Provenza romana, il Mediterraneo è per la Francia la metà solare del paese: sogno dell’utopia imperiale napoleonica e algerina, e brama di luce dei suoi pittori e dei suoi poeti.

Informazioni aggiuntive

formato

12×16.5

pagine

192

pubblicazione

2000

collana

La piccola 10

gli Autori

Jean-Claude Izzo, scrittore francese, nato a Marsiglia nel 1945 e scomparso nel 2000, è autore di una celebre trilogia di polizieschi Casino totale (e/o, Roma 1998), Chourmo (e/o, Roma 1999) e Solea (e/o, Roma 2000), e ancora dei romanzi Les marins perdus (I marinai perduti, Flammarion 1997) e Il sole dei morenti (e/o, Roma 2000).

Thierry Fabre, ricercatore della Maison méditerranéenne des sciences de l’homme, ha diretto il progetto Les representations de la Méditerranée, è caporedattore della rivista «La pensée du midi» (Il pensiero del mezzogiorno). Di lui ricordiamo La Méditerranée créatrice (Il Medierraneo creatore, Editions de l’Aube, Parigi 1994), L’héritage andalou (L’eredità andalusa, Editions de l’Aube, Parigi 1995), Frontiere e passaggi in «Rive 2» (1997) e, in corso di pubblicazione presso Actes Sud, Traversées (Traversate).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Rappresentare il Mediterraneo: lo sguardo francese”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Isbn 9788846920133 Categorie , Tag ,